Le vaccinazioni – piano nazionale/regionale

La vaccinazione rappresenta uno degli interventi più efficaci e sicuri a disposizione della sanità pubblica per la prevenzione primaria delle malattie infettive. Tale pratica comporta benefici non solo per effetto diretto sui soggetti vaccinati, ma anche in modo indiretto, inducendo protezione ai soggetti non vaccinati (herd immunity).

I vaccini hanno cambiato la storia della medicina e si sono affermati come strumento fondamentale per la riduzione della mortalità e morbosità, modificando profondamente l’epidemiologia delle malattie infettive. L’impiego dello strumento vaccinale ha portato a risultati spesso clamorosi come la scomparsa del vaiolo – dichiarato, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), eradicato l’8 maggio 1980 – e della poliomielite – dichiarata, dall’OMS, eliminata nella Regione Europea dal giugno 2002.

Il Piano nazionale di prevenzione vaccinale 2017-2019 (PNPV), approvato in Conferenza Stato-Regioni il 19 gennaio 2017 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 18 febbraio 2017, costituisce il documento di riferimento ove si riconosce, come priorità di sanità pubblica, la riduzione o l’eliminazione del carico delle malattie infettive prevenibili da vaccino, attraverso l’individuazione di strategie efficaci e omogenee da implementare sull’intero territorio nazionale.

E’ online sulla piattaforma FadInMed il nuovo corso FAD Le vaccinazioni (8 crediti ECM) della Federazione nazionale IPASVI.

Il tema dei vaccini è all’ordine del giorno e c’è quanto mai bisogno di fare chiarezza: in questo corso si possono trovare le risposte evidence based alle domande più frequenti e delicate e ottenere rapidamente informazioni per la pratica quotidiana.

Per accedere al corso, se non lo si è già fatto durante il 2017, occorre prima passare dal sito della Federazione IPASVI alla pagina http://www.ipasvi.it/fnomceo per autenticarsi.

Buona formazione a tutti

Documento sulle vaccinazioni Federazione Ipasvi

DECRETO VACCINI